L’Immacolata sto di Secondo

L’odio per le festività ha origini ormai lontane. In giorni simili, l’immobilità del paesaggio è accentuata rispetto ad una semplice domenica. Le auto vanno più piano, quasi volessero sbeffeggiarti e rallentarti, solo per mostrare le loro facce beate, le lingue gonfie, le pance piene. Se ti concentri, riesci a sentire i profumi delle tavole imbandite, il fruscio delle carte da gioco. Animi rilassati da una settimana più corta. Forse, anche una chitarra in lontanza, canzoni in dialetto, cori stonati. O forse ti stai inventando tutto, mentre inveisci contro un rosso che ti sbarra la strada. Ti chiedi se sia stato meglio abbozzare un pranzo in famiglia, fuggendo dopo il primo, rendendo quindi più amaro il contrasto tra l’ambiente casalingo dalle tinte vermiglie e festose e l’austera cravatta del luogo di lavoro; o se forse avresti fatto meglio ad alzarti tardi e cazzeggiare come un feriale qualunque. Ma avrebbe voluto dire considerare normale questa privazione, come inevitabile è essere in turno, arrendersi alla logica dei doveri, all’ “almeno il lavoro ce l’hai”, al “in tanti fanno così”. Scusate, ma non mi è di nessuna consolazione. Merito di lavorare. E a tutti quelli in servizio oggi come sempre, mi tolgo il cappello. Mi auguro che vi paghino il festivo, perché qui da noi non succede. È un feriale qualunque, ricordate?

La giornata lavorativa è di due tipi.

Nelle festività più sentite, è difficile non dover gestire una folla oceanica, nervosa e scalpitante finché non si siede a tavola, che aspetti uscire alle 19.00 sperando che i conti tornino e che non abbiano a lamentarsi dei colleghi di sala e cucina, altra gente con palle e coraggio. Negli altri giorni rossi, c’è un silenzio pazzesco, le ore non passano mai. E sei li a chiederti a cosa sono servite le battaglie, i sacrifici, le rinunce. Sei assalito dal dubbio che a forza di fare il somaro troppo a lungo, adesso lo sei.

Risultati immagini per sole a scacchi

Annunci

2 Risposte to “L’Immacolata sto di Secondo”

  1. Sophie Says:

    Quando tornerai a scrivere?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: