La Prospettiva è tutto. La Traiettoria segue. Uno sguardo non dovrebbe sembrare identico a sè stesso se scrutato da un’altra angolazione; come del resto, una canzone o un film. Per ragionamento induttivo, qualcosa di universale come un sentimento dovrebbe sottoporsi alla medesima legge. Dunque, una eloquenza così eminente, una profondità che si rifiuta d’essere classificata con comuni aggettivi, un fascino decisamente a me confacente, incidono di molti gradi sul mio visore emozionale. Risultato: mancato pieno controllo delle mie azioni, battito accelerato, ridotta naturalezza. E difficoltà di spiegarmi. Di rendere chiare le mie intenzioni. Di raccontare questo cambiamento di prospettiva. So che è arduo narrare/comprendere.
 
Sono disabituato all’ansia con una donna, solito falciare con dovizia e raziocinio le spighe di questa o quella mietitura. Dunque sono qui a bearmi di questa affettiva contrazione di stomaco. Per ora. Ma questa sera, tre baci implicano il raggiungimento di una vetta che per la prima volta dopo anni mi sembrava per lo meno impegnativa da scalare. E va bene così. Dio, quanto va bene. Dio, infine, non ci romperà le scatole ogni volta. Infine, Infinito. Infiniti, Entrambi.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: